4+1

https://www.youtube.com/watch?v=zRaTboAoVSA

4+1. Quartetto d'archi più elettronica.

 

ANDREA AGOSTINI // computer musician

Andrea Agostini ha studiato pianoforte, composizione e musica elettronica a Bologna, sua città natale, perfezionandosi in seguito in Italia e Francia. Ha seguito il corso in composizione e informatica musicale all'IRCAM di Parigi, istituzione con cui in seguito ha collaborato come compositore in ricerca. Ha composto numerose opere di musica strumentale, elettroacustica e mista, che sono regolarmente presentate nei più importanti festival internazionali. È membro fondatore del collettivo di compositori \nu\thing.

La sua curiosità per la totalità dei linguaggi musicali l'ha portato a lavorare negli ambiti del rock e dell'improvvisazione, e a studiare tradizioni musicali non occidentali. La sua musica integra queste influenze in un tessuto coerente, senza rinunciare al potenziale di organizzazione e alle conquiste tecniche proprie della scrittura di tradizione colta.

Affianca alla produzione artistica un'attività di spicco come ricercatore e didatta nell'ambito dell’informatica musicale e della formalizzazione della composizione: è uno degli ideatori e sviluppatori del sistema bach: automated composer’s helper per la composizione assistita da computer, è docente di musica elettronica al Conservatorio di Torino e alla Scuola Civica “Claudio Abbado” di Milano ed è regolarmente invitato come relatore nelle più importanti scuole e conferenze internazionali di computer music.

LUCA MORINO // assistente alla regia del suono

 

REPERTORIO ATTUALE

Fausto Romitelli: "Natura morta con fiamme" per quartetto d’archi ed elettronica 

Simon Steen Andersen: "Study for string istrument #2" per cello e whammy pedal

Andrea Agostini: "Legno sabbia vetro cenere" per quartetto d’archi ed elettronica

Ryan Carter: "Four or Four Plus One" per quartetto d'archi ed elettronica

Steve Reich: "Triple Quartet" per quartetto d'archi e tape

Valerio Murat: "Coppi" per quartetto d'archi, elettronica e video

Giulio Colangelo: "Organismo aperto n. 1" per quartetto d'archi ed elettronica

Philippe Manoury: "Tensio"( see more)

Marco Momi: "Vuoi che i passi accadano" quartetto per archi e staged electronics (commissione Quartetto Maurice 2017)

Jonathan Harvey: Quartetto n.4 

Silvia Borzelli : "Earwitness" per quartetto d'archi ed elettronica (commissione Quartetto Maurice 2016 con il supporto della Fonds Podium Kunsten Nederlands)

 

PROPOSTE FUTURE

Mauro Lanza: "The 1987 Max Headroom Broadcast Incident" per quartetto d'archi ed elettronica

Paolo Aralla : Nuova commissione 2018 per quartetto d'archi ed elettronica 

Gyorgy Kurtag: "Zwiegespräch" per quartetto d'archi e synthesizer

 

press

il manifesto

alfabeta

adamomagazine

ricordi